image

Visitare Matera

La città di Matera ed il territorio circostante rappresentano un patrimonio di grande rilievo culturale e paesaggistico. Scoprire la storia di questi luoghi è particolarmente affascinante, è un viaggio incredibile nei millenni che porta in luce il valore del connubio e del rapporto tra l’uomo e l’ambiente naturale.

Nel area urbana si trovano i Sassi e il centro storico sul piano a cui fa da cornice il territorio del Parco della Murgia Materana. Ognuno di questi luoghi si fonde con gli altri diventando parte dell’affascinante itinerario volto a scoprire l’evoluzione storica e culturale di Matera. In questi percorsi si trovano una moltitudine di monumenti civili e religiosi, chiese e chiese rupestri, musei nazionali e musei tematici e diversi luoghi di interesse e produzione culturale.

Nel territorio circostante all’area urbana è il paesaggio a rendere la visita emozionante alternando i dolci pendii della Collina Materana alle gravine ed i valloni della Murgia.

Visitare i Sassi di Matera

imageVisitare i Sassi di Matera è un emozionante a qualsiasi ora dall’alba al tramonto o durante le ore serali e notturne.
E’ uno spettacolo che non lascia mai indifferente nessuno.

I Sassi di Matera offrono al visitatore un grande paesaggio culturale, motivo dell’iscrizione nella lista dei siti UNESCO.
Architettonicamente presentano una serie incredibile di elementi che si sono stratificati nel tempo, dai complessi rupestri scavati dall’uomo, alle chiese rupestri, aree di sepoltura, che si alternano continuamente con fabbricati di tutte le diverse ere dell’ultimo millennio, medioevo, rinascimento, barocco fino all’epoca moderna. Si troveranno in continuità grotte, ipogei, palazzotti, chiese, vicinati, scalinate, ballatoi, giardini e orti tutti incastonati l’uno nell’altro a formare un luogo unico e magico.

Passeggiando lungo l’asse principale che collega i due rioni Sassi via Bruno Buozzi, via Madonna delle Virtù e via D’Addozio è possibile attraversare questo paesaggio e ammirare al contempo quello del versante opposto della Murgia Materana. E’ possibile salire e scendere dai numerosissimi vicoli che si alternano tra gli edifici e trovarsi in angoli sempre diversi e sorprendenti.

Visitare il centro storico di Matera

imageIl centro storico di Matera è situato sul pianoro che delimita in alto i Sassi di Matera. Anche qui la città mostra in maniera stratificata la sua storia. Nella centrale Piazza Vittorio Veneto si trovano alcune aperture che mostrano il livello originario dei luoghi oggi chiamati ipogei che si articolano in continuità formando una vera e propria città sommersa. Qui si trovano delle strutture eccezionali come la grande cisterna denominata Palombaro Lungo con pareti alte 15 metri e fino a poco tempo fa navigabile.

Nel centro storico di Matera si trovano diverse piazze lungo un asse chiamato asse settecentesco della città perchè prese la sua fisionomia a partire dalla fine del 1600. Nel centro di Matera si susseguono una serie di importanti palazzi e chiese che hanno avuto un particolare rilievo nel corso della storia cittadina. Tutta via del Corso è costellata da edifici monumentali tra i quali Palazzo dell’Annunziata, ex convento attuale sede della Biblioteca Provinciale, la Fontana Ferdinandea, e il Convento di Santa Lucia al Piano oggi sede della Scuola di Restauro del Ministero dei Beni Culturali.

Tra le chiese San Giovanni Battista e San Domenico entrambe del XIII secolo, la Chiesa dei Cavalieri di Malta.
Proseguendo si arriva fino a piazza S. Francesco d’Assisi dove si trova imponente l’omonima chiesa seicentesca.
Anche qui sono presenti degli ipogei che testimoniano sotto la piazza il livello originario dei luoghi.
A sinistra di piazza S. Francesco d’Assisi si trova Piazza del Sedile, sede del Conservatorio, precedentemente Palazzo di Città e sede del Comune di Matera, di qui si susseguono tutti i più importanti palazzi nobiliari che dalla piazza attraverso la stretta via Duomo arrivano a circondare la Cattedrale di Matera.

A destra di piazza S. Francesco d’Assisi ci si immette in via Ridola, dedicata a Domenico Ridola per i suoi studi e ricerche sul passato archeologico della città dove si trovano il Museo Archeologico Nazionale e il Museo di Palazzo Lanfranchi e il belvedere sui Sassi di Piazzetta Pascoli. Poco distante in alto sulla collina si trova il Castello Tramontano.

Visitare i dintorni di Matera

imageIl territorio circostante la città di Matera offre delle straordinarie risorse culturali ed ambientali.
Sul versante settentrionale si trovano il santuario della Palomba ed il Parco Sculture della Palomba entrambi luoghi di grande interesse culturale. Proseguendo sulla SS7 Appia si possono visitare i presidi del Parco della Murgia Materana di Murgecchia e Murgia Timone. A sud vi sono i grandi complessi rupestri che partendo dall’Ofra costellano il paesaggio murgiano fino a Montescaglioso.

Ad ovest lungo la Gravina di Picciano si trova la Cripta del Peccato Originale famosa per il suo ciclo di dipinti del IX secolo e a poca distanza la riserva naturale della Diga di San Giuliano, il colle di Timmari e il Santuario di Picciano.
flagHome×